Trading binario e Strategia dei Segnali

Che cos’è il trading binario ?

Per alcuni si tratta di puro gioco d’azzardo, per altri è invece un metodo semplice ed intuitivo di operare in borsa. Fare trading con le opzioni binarie vuol dire, in sostanza, acquistare dei contratti di investimento progettati da terzi, un metodo attraverso cui è possibile operare in borsa pur senza una conoscenza specifica della materia.

Conoscere il Trading BinarioIn parole povere ci si affida ad una fonte considerata attendibile, il cosiddetto trader, e attorno alle indicazioni da questa offerte si costruiscono le proprie strategie di investimento. Come il delfino sfrutta la scia di una nave per nuotare più velocemente in un mare pieno di insidie, fare trading con i “segnali operativi” dei trader vuol dire allinearsi, in maniera automatica o manuale, alle “operazioni digitali” proposte da alcuni operatori finanziari di fiducia.

Il metodo non è certo privo di rischi. Le strategie di un operatore possono rivelarsi sbagliate e fallimentari e non sempre un buon pedigree di profitti passati può assicurare un giusto investimento e una futura rendita. Diventa quindi fondamentale non affidarsi ad un solo trader ma organizzare un vero e proprio portafoglio di segnalatori.

Come fare?

Il funzionamento del Trading Binario è molto semplice. Ci si registra su un broker affidabile, si deposita un credito di almeno cento euro tramite carta di credito o bonifico bancario e si sceglie un asset, cioè un campo di investimento. È qui che interviene la necessità di ricevere dei “consigli” a proposito del tipo di opzione binaria su cui investire e cioè di sottoscrivere un contratto di fornitura di segnali per opzioni binarie, acquistando i consigli dei trader.

La domanda che solitamente ci si pone, affacciandosi per la prima volta su questo mondo, è quale sia il motivo per cui un operatore finanziario debba vendere dei segnali di cui è certo piuttosto che investire direttamente.

È proprio qui infatti il primo discrimine tra un trader affidabile, che investe assieme agli acquirenti dei propri segnali, e chi invece fa profitto esclusivamente sulla vendita di informazioni su cui non rischia nulla. Va da sé che più alto è l’investimento del trader, più referenziato può essere considerato il segnale fornito. Ma in borsa tutto è possibile e nulla è certo! L’ombra del fallimento è sempre dietro l’angolo e può trascinare a fondo anche il più scaltro surfista finanziario. Questo è il motivo per cui occorre essere sempre vigili e confrontare più proposte possibili prima di scegliere il proprio investimento.

Ciò che resta alla fine è scegliere la scadenza dell’opzione. Esistono scadenze lunghe, di diversi giorni, scadenze medie di alcune ore e scadenze brevi o brevissime, anche di sessanta secondi. Dopo aver comprato l’azione, alla scadenza prescelta si potrà verificare se l’investimento è andato a buon fine o se invece le condizioni immaginate non si sono verificate. Nel primo caso si potrà guadagnare oltre l’ottanta per cento del capitale investito. In due minuti, il tempo di bere un caffè, potremmo avere raddoppiato il nostro conto in banca. Nel secondo caso, invece… Beh, avremo perso tutto.

No Responses

Leave a Reply

     

Conoscere il Trading Binario
Trading binario e Strategia dei Segnali
Segnali per opzioni binarie
Segnali di Trading nelle Opzioni Binarie